SUAP

     Sportello Unico per le Attività Produttive

Indice

    

Riferimenti


Sportello unico comunale per le attività produttive
via Grandi 15 - 20037 - Paderno Dugnano (MI)
tel: 02.91004318/436
mail: suap@comune.paderno-dugnano.mi.it
pec: comune.paderno-dugnano@pec.regione.lombardia.it
inizio pagina


Informazioni generali


Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) costituisce l'unico soggetto pubblico di riferimento per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonchè cessazione o riattivazione delle suddette attività. Per "attività produttive" si intendono le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere. Sarà cura del SUAP trasmettere la necessaria documentazione a tutte le altre amministrazioni coinvolte nel procedimento, affinchè queste provvedano a rilasciare il proprio parere e/o nulla osta di competenza. Lo Sportello Unico per le Attività Produttive segue l'iter della pratica, comunicando tempestivamente all'interessato lo stato di avanzamento della medesima e verificando il rispetto dei tempi fissati dalla normativa, in modo da pervenire al rilascio del Provvedimento Unico entro i termini di legge. La segnalazione (SCIA) di avvio, modifica di sede, subentro, cambiamento di ragione sociale/sospensione/cessazione attività è compilabile online attraverso il sistema camerale delle Camere di Commercio attraverso il seguente link: http://www.impresainungiorno.gov.it.
Le Segnalazioni Certificate di inizio attività e le Istanze devono essere inoltrate esclusivamente utilizzando la procedura informatica all'uopo predisposta (Sito web); l'invio alternativo di pratiche allegate a messaggi di Posta Elettronica Certificata e/o in forma cartacea non è consentito. Le Segnalazioni Certificate di inizio attività e le Istanze che dovessero comunque giungere al Comune ed alla casella di Posta Elettronica Certificata del SUAP saranno dunque rifiutate, la ricevuta generata automaticamente dal gestore della casella non produrrà alcun effetto amministrativo ai fini dello svolgimento dell'attività di impresa.
Il SUAP non rilascia ricevuta firmata dal responsabile a seguito di presentazione delle pratiche tramite PORTALE in quanto si ritiene valida la ricevuta di avvenuta consegna rilasciata dal PORTALE medesimo. La ricevuta di consegna così automaticamente generata costituisce, ai sensi dell'articolo 19 della Legge 241/1990 e s.m.i. titolo valido, con effetto immediato, per l'avvio o la prosecuzione dell'attività segnalata (per i procedimenti soggetti a SCIA), e termine di inizio per la decorrenza dei termini (per le attività soggette ad autorizzazione). Il SUAP, nei successivi sessanta giorni, verifica la sussistenza dei requisiti e dei presupposti per il legittimo esercizio dell'attività soggette a SCIA, anche avvalendosi degli Enti terzi o degli altri uffici comunali. inizio pagina


Modalità di presentazione della S.C.I.A./Istanza/Comunicazione OnLine


Le Amministrazioni Comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l'obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro il 30 giugno 2017 i moduli unificati e standardizzati adottati con l'accordo della Conferenza Unificata del 4 maggio 2017 – in attuazione del D. Lgs. 222/2016. L'obbligo di pubblicazione della modulistica è assolto dal Comune di Paderno Dugnano attraverso il rinvio alla piattaforma Impresainungiorno sulla quale è disponibile la modulistica informatizzata. Si può accedere alla piattaforma attraverso il seguente link http://impresainungiorno.gov.it
Si evidenzia che per ogni domanda – segnalazione e comunicazione avente ad oggetto l'avvio, la modifica, il trasferimento di attività è necessario allegare planimetria dei locali desunta dall'ultimo titolo edilizio agli atti del Comune. La destinazione urbanistica dei locali è stabilita dagli strumenti di programmazione edilizia in vigore nel Comune.
Casi residuali in cui è ammessa, in emergenza, la presentazione provvisoria in modalità cartacea (Art. 8 del D.M. 10/11/2011)
Nel caso di mancato funzionamento degli strumenti o dei dispositivi informatici, messi a disposizione degli utenti, necessari alla predisposizione e all'inoltro al SUAP delle segnalazioni o delle istanze e dei documenti che le accompagnano, per un periodo superiore alle tre ore consecutive durante l'orario di apertura degli uffici competenti, l'utente è autorizzato a utilizzare le modalità di cui all'art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (invio mediante fax, unitamente a copia del documento d'identità, ovvero consegna presso il protocollo comunale). Nell'ipotesi di cui sopra, entro cinque giorni dal venir meno della causa che ha generato l'impedimento, l'utente è tenuto a provvedere all'invio telematico della copia informatica di ogni documento analogico già trasmesso, comunicando gli estremi del protocollo già assegnato o, in mancanza, gli estremi di tale trasmissione. In tal caso, l'utente è esentato dal ripetere il versamento di imposte e diritti o di ogni altra somma già a tale titolo corrisposta. Qualora la segnalazione o l'istanza contengano allegati per cui la trasmissione non sia utilizzabile il canale telematico, l'utente può presentare l'allegato specifico al SUAP competente successivamente alla presentazione telematica della segnalazione o dell'istanza, utilizzando un supporto informatico, firmato digitalmente. In ogni caso, la presentazione è accompagnata da una dichiarazione che illustra il motivo del mancato invio telematico, utilizzando come riferimento il numero di protocollo attribuito alla segnalazione o all'istanza del sistema informatico. Il procedimento è avviato solo quando tutta la documentazione è stata consegnata al SUAP. inizio pagina


Modalità di pagamento degli oneri e dell'imposta di bollo (Art. 3 del D.M. 10/11/2011)

Alla SCIA deve essere allegata attestazione di versamento delle spese istruttorie, il cui importo può essere desunto dalla Deliberazione adottata annualmente dalla Giunta Comunale (visionabile accedendo al seguente link http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/governo_citta/amministrazione/bilanci/pagina53.html voce Tariffe e Corrispettivi servizi comunali); il pagamento può essere effettuato con una delle seguenti modalità:
  1. Su Bollettino di C/C postale n° 47853205;
  2. A mezzo bonifico su Conto Corrente Banco Posta – Codice IBAN IT68 J076 0101 6000 0004 7853 205;
  3. A mezzo Bonifico Bancario: Banca Popolare di Milano – filiale di Paderno Dugnano – Codice IBAN: IT 13 D 05584 33520 000000017200 intestato a “Comune di Paderno Dugnano” con la seguente causale “corrispettivi Sportello Unico Attività Produttive – Nome Impresa ______________”.
Il versamento delle somme dovute potrà essere effettuato anche on-line a mezzo il sito Internet del Comune, tramite il seguente percorso: Servizi comunali – Pagamenti on line – accedendo al Servizio "Pagamento Libero", ove l'impresa, compilando i campi richiesti, potrà procedere al pagamento. L'assolvimento dell'imposta di bollo deve essere effettuata mediante comunicazione telematica del codice identificativo della marca da bollo che sarà riportato sul documento autorizzatorio che sarà emesso in formato elettronico; l'originale della marca da bollo, dovrà essere conservato e annullato a cura del titolare nonchè esibito ad ogni richiesta da parte del pubblico ufficiale.
inizio pagina


Contatti - informazioni

Sportello Unico per le Attività Produttive Comune di Paderno Dugnano
Responsabile: Dr. Francesco Longoni

Tel. 02-91004318
e-mail: suap@comune.paderno-dugnano.mi.it (da utilizzare solo per richieste generiche d'informazioni e non per l'inoltro telematico della documentazione, che, come già precisato, dovrà avvenire tramite la casella PEC dell'impresa o dell'incaricato all'indirizzo:
comune.paderno-dugnano@pec.regione.lombardia.it
inizio pagina